Cerca
nel Sito

Loading
 

 
Palmi - L'esposizione sarà inaugurata ufficialmente domani, domenica 18 maggio, alle ore 19 in Villa Comunale
L'evento, di grande spessore artistico e culturale, è stato presentato
in Comune dallo stesso artista con il sindaco Giovanni Barone e l'assessore Natale Pace
 
l maestro Cosimo Allera ha presentato ieri i contenuti della sua mostra «L’Urlo del Guerriero» al sindaco di Palmi e all’Amministrazione comunale, nel corso della conferenza di presentazione della mostra delle opere scultoree del «talento di ferro» (come Allera è stato recentemente definito da Salvatore Greco) che sarà inaugurata alle ore 19 di domenica 19 maggio. L’interessante evento culturale si svolgerà su due livelli.
   Il primo «open» con opere monumentali perfettamente inserite e integrate nei viali della stupenda Villa Mazzini di Palmi, tra le piante secolari che la caratterizzano, uno dei più bei belvedere sul Tirreno e sullo Stretto. Tra i tanti caratteristici lavori in ferro battuto, rame e bronzo della sua produzione, Allera ha scelto quelle più confacenti alla incantata atmosfera del giardino comunale palmese. Sono multipli, come «L’Urlo del Guerriero» collocato nel vialone principale e che dà il titolo all’intera mostra; e «Homo Sapiensa», sequenza sulla evoluzione della specie, oppure semplici
  lavorazioni del ferro e del bronzo che daranno nuova vita alla Villa Mazzini, coniugando le forme e i materiali trattati da Allera con la grandiosità naturalistica del sito. Sempre in Villa sarà esposta per la prima volta l’ultima opera di Cosimo Allera: un «Sant’Elia Juniore» cupo e tenebroso, tutto avvolto nel suo scuro mantello. La statua provoca e stupisce, ammalia con i suoi misteri non svelati per una delle figure più mistiche del nostro territorio e della sua storia.
   Il secondo livello è stato allestito al chiuso, nell’androne della Casa della Cultura «Leonida Repaci» con opere di minori dimensioni (vi è esposta però anche una copia de «L’Urlo del Guerriero»), ma non per questo meno attraenti, e sicuramente capaci anch'esse di catalizzare l’attenzione degli appassionati che vorranno visitarla.
   Il sindaco di Palmi dottor Giovanni Barone ha ringraziato a nome della Città tutta il maestro Allera per avere scelto Palmi per questa esposizione, dando la possibilità ai cittadini e ai visitatori di godere di un momento importante di vera cultura che si inserisce nella tradizione artistica della Città di Cilea, Repaci e Manfroce, ma oggi possiamo anche dire di Maurizio Carnevali, grande scultore del quale Allera si è dichiarato fervente estimatore.
 

Lo scultore Cosimo Allera

   L’assessore Natale Pace, che ha fortemente voluto e organizzato l’evento ha dichiarato: «Le sculture di Cosimo Allera, siano esse monumentali o di piccole dimensioni, multipli in azione ad esprimere le gestualità del movimento in tutte le sue fasi o semplici figurazioni di aspetti del mondo calabrese, rappresentano un geniale incontro, a volte mistico, a volte dissacrante, tra la nostra tradizione artigianale del ferro saldato, fuso, contaminato da altre materie o semplice nella sua semplice essenza di materiale duttile e malleabile. Il ferro saldato e i materiali che lo accompagnano fondono il reale all’immaginario, sempre legandolo alle radici del nostro territorio, alla natura, alla sua più intima religiosità. Questa mostra vuole anche essere una apertura della Città agli artisti di tutta la provincia e della intera Calabria che Palmi vuole ospitare e promuovere».

(Pubblicato il 18 maggio 2013)


Guarda il nostro Canale-Video Clicca MrTonicond's Channel


© 2013 Toni Condello - www.ilgiornaledellapianadigioiatauro.it - Mail: tonicond@alice.it

L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito solo per uso personale, senza comunque modificare, in tutto o in parte, i contenuti stessi.
Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.