Solenne Ordinazione Episcopale presieduta da S.E. Mons. Santo Marcianò, Vescovo
dell'Arcidiocesi Rossano-Cariati, davanti a migliaia di fedeli giunti da tutta la Piana di Gioia Tauro
Il nuovo Vescovo Mons. Francesco Milito:
«La Diocesi Oppido M.-Palmi
d'ora in poi sarà la mia nuova famiglia»
 
a Diocesi Oppido Mamertina-Palmi d'ora in poi sarà la mia nuova famiglia», ha esclamato con gioia Mons. Francesco Milito (rossanese di 64 anni) nel suo discorso di saluto subito dopo la sua consacrazione a Vescovo. Parole sfumate da un fragoroso applauso esploso dalle tribune dello Stadio «Stefano Rizzo» di Rossano gremite da migliaia di fedeli giunti con venti pullman da quasi tutte le parrocchie della Diocesi Oppido M.-Palmi, oltre che dalla stessa Diocesi ospitante. La solenne cerimonia è stata presieduta da S. E. Mons. Santo Marcianò, Vescovo dell'Arcidiocesi Rossano-Cariati, davanti ai Vescovi della Conferenza Episcopale Calabrese e dell'intero corpo sacerdotale dell'Arcidiocesi ospitante e di quella di cui Mons. Francesco Milito prenderà possesso il prossimo 30 giugno. Presenti, ovviamente, le massime autorità civili e militari, sindaci di molti Comuni pianigiani, rappresentanze di numerosi Ordini cavallereschi.
   Prima dell'ordinazione attraverso l'imposizione, da parte di tutti i Vescovi presenti, delle mani sul capo del nuovo Vescovo, è stata data lettura del Mandato di Ordinazione di Papa Benedetto XVI: «Al diletto figlio Francesco Milito, presbitero dell'Arcidiocesi Rossano-Cariati, vicario episcopale per la cultura e l'ecumenismo, docente di storia ecclesiastica nel Seminario teologico San Pio X, nonché direttore dell'Archivio storico diocesano, eletto Vescovo della Chiesa Cattedrale di Oppido Mamertina-Palmi, salute ed apostolica benedizione».
   Nel suo discorso di Ordinazione Mons. Marcianò non ha mancato di evidenziare, con grande affetto, le doti umane, culturali, spirituali del nuovo Vescovo, che tra l'altro sono racchiuse nelle figure e nelle parole che egli ha voluto inserire nel suo stemma: Caritas, Veritas, Unitas. Il Vescovo Marcianò ha avuto una parola e un pensiero per tutti, non ultimi i fedeli della Diocesi di destinazione di Mons. Milito.
   Molto toccante, poi, la cerimonia di consacrazione con Mons. Milito prono davanti al Collegio Episcopale e, poi, l'unzione crismale, l'imposizione delle mani sul capo da parte dei Vescovi e, quindi, la cerimonia di consegna, da parte del Vescovo Marcianò del Libro dei Vangeli, dell'Anello, della Mitra, del Pastorale. Infine, prima della benedizione conclusiva, il commovente discorso di ringraziamento del nuovo Vescovo: «La Diocesi Oppido Mamertina-Palmi d'ora in poi sarà la mia nuova famiglia».


VirtualTour
Clicca sulla foto, si può zoomare e «navigare» (visione: per la prima volta potrebbero essere necessari alcuni secondi)
Rossano (Cosenza) Cerimonia di Ordinazione a Vescovo di Mons. Francesco Milito, che il 30 giugno prenderà possesso della Diocesi Oppido M.-Palmi
Foto ed elaborazione grafica di Toni Condello

Soundtrack: «Fermarono i Cieli» - Canta Diletta Manule, col Coro della Scuola Media «Contestabile» di Taurianova, diretto dal M° Angelo Avati


GUARDA I VIDEO
(A schermo intero cliccando sulle 4 freccine in basso a destra del player)

 

Cerimonia di Ordinazione Episcopale

 

Photogallery della cerimonia di ordinazione


Guarda il nostro Canale-Video Clicca MrTonicond's Channel


© 2012 Toni Condello - www.ilgiornaledellapianadigioiatauro.it - Mail: tonicond@alice.it

L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito solo per uso personale, senza comunque modificare, in tutto o in parte, i contenuti stessi.
Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.