Torna alla HOME PAGE 

Grazie al FAI, Fondo Ambiente Italiano, sabato 26 e domenica 27 marzo in 260
località di tutte le regioni d'Italia, sono stati aperti al pubblico 660 luoghi artistici
Nella provincia di Reggio Calabria oltre alla stessa Reggio sono state
incluse nel progetto Bova, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Locri e Taurianova

ell’ambito delle «Giornate FAI di Primavera» per la prima volta molti taurianovesi hanno avuto il
privilegio di poter visitare il palazzo sicuramente più significativo dell’odierna Taurianova, che dalla
fine del Settecento è il vanto di Jatrinoli (oggi la parte ovest di Taurianova), in un’epoca, cioè, nella
quale Taurianova non esisteva ancora come entità geografica. È stato, dunque, un evento culturale di
altissimo livello, al quale ha aderito all’iniziativa del FAI con entusiasmo, e con la generosità e la
signorilità che lo contraddistinguono, l’avvocato Franco Contestabile, attuale proprietario dello storico
e artistico edificio. Ma ci piace anche ricordare che, come ci ha rivelato l’addetto culturale della
delegazione FAI di Reggio Calabria Luciano Schepis, la scelta di far rientrare Palazzo Contestabile di
Taurianova nel novero dei Beni artistici per le «Giornate FAI di Primavera» 2011 è stata presa dopo
che lo stesso Schepis ha visto le fotografie delle splendide sale di Palazzo Contestabile che questo
giornale ha pubblicato il 6 giugno 2009, in occasione di una visita guidata al settecentesco palazzo
da parte dei corsisti dell’Università della Terza Età della Biblioteca comunale taurianovese.
Al progetto «Giornate FAI di Primavera» di Taurianova ha dato il suo concreto contributo l’Istituto
Superiore «Gemelli Careri», di cui è preside il professor Giuseppe Antonio Loprete, ed è stato
realizzato dalle docenti Alessandra Abbagnara, della sezione Commerciale, e Barbara Princi, della
sezione IPAA., che hanno lavorato in collaborazione con la delegazione FAI di Reggio Calabria.
Inoltre un gruppo di studenti del «Gemelli Careri» ha aderito con entusiasmo al progetto nel ruolo di
assistenti volontari e di «Ciceroni» per le scolaresche e i cittadini che nei due giorni di apertura al
pubblico hanno visitato Palazzo Contestabile. Il ruolo di «Ciceroni» è stato svolto con grande
competenza e altrettanta grande simpatia dalle studentesse: Ilenia Chiaro e Ausilia Fazzari della IV A
IPAA, Simona Monteleone e Rosaria Luppino della IIIB Commerciale, Valentina Fedele e Ornella
Spanò della IV A Commerciale. Il ruolo di assistenti volontari, invece, dagli studenti: Valeria Demoro,
Silvia Repaci, Alessia Siciliano, Carmela Longo, Agostino Rocco, Giuseppe Gallo, Angelo Bruzzì.
Impegnata nella manifestazione anche una squadra della Protezione Civile di Cittanova.
Presenti all’evento anche L’avvocato Franco Contestabile, con la signora Matilde Del Rio, e
l’architetto Luigi Giuseppe Massara, che dal 2002 cura il restauro dell’antica dimora. Nella mattinata
di sabato a Palazzo Contestabile sono giunti anche i delegati FAI di Reggio Calabria, il professor
Francesco Palmeri, preside dell’Istituto d’Arte di Reggio Calabria e Luciano Schepis,
addetto culturale della Delegazione FAI reggina. (T. C.)


Fotogallery (clicca sulle foto per ingrandirle)


Guarda il Video delle visite a Palazzo Contestabile su
(Per vederlo a schermo pieno clicca sulle 4 freccine in basso a destra del player)

 


Guarda il servizio su Palazzo Contestabile del 6 giugno 2009 VAI


Clicca sul link qui sotto e leggi i particolari tecnici del restauro

PALAZZO CONTESTABILE


Guarda il nostro Canale-Video

Clicca MrTonicond's Channel

©2011 Toni Condello - TauriaMia-Il Giornale della Piana di Gioia Tauro online - L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito
solo per uso personale. Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.