Torna alla HOME PAGE 


 
Polistena capitale della Gastronomia, con una gara internazionale
organizzata dalla Scuola Alberghiera, Istituto d’Istruzione
Superiore «G. Renda» diretto dalla Preside Pasqualina Maria Zaccheria
 
 
Convegno di altissimo livello, Expo «Scuola-Lavoro» 2011, e un evento
nell’evento: le bellissime studentesse dell’Istituto polistenese,
«dive per una notte», protagoniste di una eccezionale e splendida sfilata
con i gioielli da favola del maestro orafo calabrese di fama mondiale
Gerardo Sacco, intervenuto alla serata
 

di Toni Condello


 
entuno Istituti Alberghieri di nove regioni italiane, più due di Malta, con altrettante squadre di
studenti, sono stati i magnifici protagonisti della «Seconda Gara Internazionale della Ristorazione»,
svoltasi nella splendida cornice del Park Hotel «Uliveto Principessa» di Cittanova, organizzata con
grande spiegamento di risorse, tecniche ma soprattutto umane, dalla Scuola Alberghiera di
Polistena, l’Istituto d’Istruzione Superiore «G. Renda», diretto dalla professoressa Pasqualina Maria
Zaccheria. Due giorni intensi di manifestazioni ad altissimo livello, che testimoniano tutto l’impegno,
la passione e la professionalità del corpo docente e, in primis, della Preside professoressa
Zaccheria, che ha fortemente voluto questa manifestazione, giunta quest’anno alla seconda
edizione. La prima delle due giornate dell’evento è stata dedicata a un interessantissimo convegno,
«Expo Scuola-Lavoro», con la partecipazione di illustri relatori e dei sindaci di Polistena, Michele
Tripodi, e di Cittanova, Alessandro Cannatà. Il convegno, presieduto dalla Dirigente del «G. Renda»,
è servito anche a fare il punto sui percorsi innovativi e sullo sviluppo della scuola, nonché sulle
eccellenze enogastronomiche calabresi. La grande kermesse ha beneficiato dei Fondi Strutturali
Europei, si è svolta con la collaborazione dell’Assessorato alle Attività produttive della Regione
Calabria e del Co.SeR Calabria, e ha avuto il riconoscimento del Presidente della Repubblica, che
ha inviato alla Preside Zaccheria un grande encomio con medaglia.
La seconda giornata è stata dedicata alla gara (preparazione, in 30 minuti, di una specialità
gastronomica) tra gli Istituti Alberghieri di: Polistena (RC) scuola ospitante, Villa San Giovanni (RC),
Cutro (CS), Nembro (BG), Jesolo (VE), Locri (RC), Vibo Valentia, Cingoli (MC), Sora (FR), Bagnoli
(NA), Cosenza, Gela (CL), Paola (CS), Monserrato (CA), Amalfi (SA), Roma, Acqui Terme (AL),
Colleferro (Roma), e Malta. Per le proprie «opere culinarie» le squadre di studenti hanno avuto tre
postazioni di cucina, dove si sono alternate dal mattino fino a pomeriggio inoltrato. Le portate
venivano poi servite ai componenti della giuria, presieduta dal professor Giuseppe Sgrò, di Palmi,
Maestro di Cucina e delegato per la Calabria dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani, che le
assaggiavano, assieme al vino accoppiato, e quindi davano i voti. Una grande prova, sia per gli
allievi, futuri cuochi, che per la stessa giuria. Che alla fine si è espressa così. 1° classificato:
IPSSAR «San Francesco» di Paola (CS), 2° classificato: IPSSAR «Le Castella» di Crotone, 3°
classificato: I. I. S. «G. Renda» di Polistena (RC). Le premiazioni si sono svolte al termine della
raffinata cena di gala, brillantemente preparata e servita dagli allievi del «G. Renda», in quanto
Scuola ospitante, con la presentazione, briosa, spigliata e a tratti ironica, di Vincenzo Malacrinò,
docente dello stesso Istituto «G. Renda», che ha introdotto e presentato tutti gli eventi.
Non è mancata la mondanità, la bellezza, l’arte. Un evento nell’evento, che ha stupito e incantato
tutti, infatti, è stato quello che ha visto dieci studentesse del «G. Renda» di Polistena trasformarsi
in «dive per una notte». Bellissime, fascinose, eleganti e, perché no?, sexy, le ragazze sono state le
ammiratissime protagoniste di una sfilata con indosso i gioielli di Gerardo Sacco, l’artista orafo
calabrese celebre in tutto il mondo, che ha aderito con entusiasmo alla manifestazione, il quale
naturalmente non si è voluto perdere la meravigliosa opportunità e ha presenziato alla serata,
gentilissimo, disponibile, soddisfatto. Oltre a splendidi pezzi unici d’arte orafa, le studentesse-
modelle hanno sfoggiato i gioielli da favola che Gerardo Sacco ha realizzato per il cinema, il teatro,
la televisione, come quelli per il musical Rai dedicato ai «Promessi Sposi», per la fiction Rai
«Orgoglio» e quelli, davvero straordinari e di rara bellezza, per l’«Aida» di Franco Zeffirelli, andata in
scena all’Opera di Roma. La sfilata è stata presentata con grande competenza e professionalità da
Antonella Papaleo, agente di Gerardo Sacco per la Calabria e la Basilicata.
Due parole di elogio, infine, per tutti gli allievi, ragazze e ragazzi, del «G. Renda» di Polistena, che
durante i due giorni di manifestazioni hanno svolto con puntualità, eleganza e sicurezza il servizio di
accoglienza (bravi e belli gli allievi-steward e le allieve-hostess), il servizio d’ordine, e naturalmente il
servizio ai tavoli e in cucina. Un grande evento di alto spessore professionale, culturale, sociale,
e un’organizzazione praticamente perfetta: è questa la vera Calabria che amiamo e che vorremmo
vedere sempre. Complimenti a tutti: allievi, docenti, Preside. E... ad maiora!
 
 

Guarda i Video dell'Evento su
(A schermo intero cliccando sulle 4 freccine in basso a destra del player)

     

Video 1 - La Gara

 

Video 2 - La Sfilata

 

Video 3 - Photogallery - Le Foto dell'Evento

 

Video 4 - La Tarantella degli Studenti


Fotogallery (clicca sulle foto per ingrandirle)
Sono le stesse foto che compongono il Video N° 3

Guarda il nostro Canale-Video

Clicca MrTonicond's Channel


tonicond@alice.it - ©2011 Toni Condello - TauriaMia-Il Giornale della Piana di Gioia Tauro online
L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito solo per uso personale, senza comunque modificare, in tutto o in parte,
i contenuti stessi. Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.