Torna alla HOME PAGE 

Eliminati tre convogli da Reggio Calabria per Roma, Milano e Torino
e uno da Roma per Reggio

«Omnia» Calabria contro
la soppressione dei treni
calabresi a lunga percorrenza

associazione culturale universitaria “Omnia” Calabria ha assunto un iniziativa sul sito
internet www.firmiamo.it per la raccolta di firme contro la continua soppressione dei
treni calabresi a lunga percorrenza. L'iniziativa recita nello statuto che sono stati “già
soppressi 22 treni in due anni. Con l'orario invernale saranno eliminati altri treni
considerati improduttivi. Vittime principali di Trenitalia ancora una volta,sono la
Calabria e i Calabresi. Veri e propri utenti di serie B, in quanto da anni le carrozze a
loro destinate sono quelle dismesse sulle linee del Centro-Nord. Ecco i treni soppressi:
Reggio C.-Roma n°890; Roma-Reggio C.n° 895; Reggio C.-Milano n°750; Reggio C.-
Torino n°766. La nostra sensibilità quindi ci ha spinto a far partire questa petizione da
destinare agli enti competenti”.
Ideatore della petizione è stato Francesco
Scarmozzino, presidente di Omnia Calabria. L'iniziativa ha trovato l'appoggio di
Domenico Naso, primo fondatore di Omnia nella città di Roma, e delle sezioni
universitarie romane della stessa associazione ed in particolare della Omnia Università
Lumsa, di cui è presidente Giuseppe Romeo, della Omnia Luiss,rappresentata da Rocco
Pugliese e della mnia Università Cattolica, diretta da Bruno Romano, oltre a Nicola
Naso, Giuseppe Russo, Giuseppe La Rocca, Francesco Arceri e Domenico Trimboli, pure
loro fondatori di Omnia romana. L'associazione Omnia, altresì, plaude e sostiene
l'iniziativa dei sindaci della Locride, che assieme ai sindacati e a varie associazioni
sociali hanno inteso portare in piazza la loro vibrata protesta contro il taglio dei treni
con la manifestazione organizzata a Roccella Ionica.


Omnia – Ufficio stampa

©2010 Toni Condello - TauriaMia-Il Giornale della Piana di Gioia Tauro online - L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito
solo per uso personale. Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.