Torna alla HOME PAGE 

Gioia Tauro - L'Amministrazione Comunale punta al recupero della storia
del territorio gioiese, da tempo trascurata e a rischio di essere dimenticata

L’antico Palazzo Baldari diventerà Museo
della storia e delle radici di Gioia Tauro

a richiesta di collaborazione inoltrata alla Sovrintendenza dei Beni Archeologici della Calabria è stata prontamente accolta dalla dott.ssa Iannelli, direttrice di Zona dell'Ufficio, che, nella mattinata del 10 maggio scorso, è venuta a Gioia Tauro ad incontrare il sindaco Bellofiore e l'assessore alla Cultura Della Vedova e gran parte della Giunta, con i quali ha effettuato dei sopralluoghi presso il Palazzo Baldari, il deposito dell'archivio storico in località Piano della Fosse e l'immobile denominato Le Cisterne. L'Amministrazione Comunale ha scelto la cornice del maestoso Palazzo Baldari, immobile settecentesco di evidente pregio storico e architettonico, per ospitare una struttura culturalmente polifunzionale che sia adeguata alla nascita di una nuova primavera culturale in città. Il fascino della location e la bontà del progetto, hanno persuaso la Sovrintendenza ai Beni Culturali, che fornirà al Comune alcuni dei reperti dell'antica Metauros utili all'allestimento di una mostra sul tema delle origini cittadine per l'intera durata del periodo estivo.
La fattiva collaborazione e l'operosità della Sovrintendenza è stata valutata con entusiasmo ed apprezzamento dal Sindaco Bellofiore, che confida sul cospicuo patrimonio di reperti in possesso del settore per puntare alla realizzazione di un vero e proprio museo sull'antica Metauria, idoneo a mantenere saldo il ricordo delle origini e degli usi cittadini, patrimonio della memoria ed apporto imprescindibile alla crescita sociale della città e all'evoluzione culturale delle future generazioni. Nella medesima ottica di valorizzazione del passato, l'Amministrazione ha comunicato alla dott.ssa Iannelli l'intenzione di salvaguardare il patrimonio documentale e librario custodito presso l'attuale deposito provvisorio, in funzione dell'allestimento dell'archivio storico comunale.
E' soltanto attraverso il recupero della storia della città, del suo passato, che si può innestare nella coscienza collettiva quel senso di appartenenza necessario per fare ritornare in auge le sorti della città.

 

Il sindaco di Gioia Tauro, Renato Bellofiore

©2010 Toni Condello - TauriaMia-Il Giornale della Piana di Gioia Tauro online - L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito
solo per uso personale. Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.