Torna alla HOME PAGE 

Il Liceo Musicale cinquefrondese, l’unico Liceo della Calabria con questo indirizzo,
sezione dell’Istituto Magistrale Statale «G. Rechichi» di Polistena,
è ora in grado di soddisfare al meglio le esigenze sia degli studenti che dei docenti

di Toni Condello

l’unico Liceo Musicale della Calabria. È stato creato nel 2002 presso l’Istituto Magistrale Statale «G.
Rechichi» di Polistena, e decentrato a Cinquefrondi. Il Dirigente scolastico è lo stesso del Magistrale di
Polistena, professor Vincenzo Gallelli, mentre la responsabile del Musicale è la professoressa Franca
Ieranò. La struttura, che è un normale Liceo con in più l’indirizzo musicale, accoglie decine di studenti
provenienti da diversi paesi della Piana di Gioia Tauro, e in pochi anni è diventata una scuola
d’eccellenza, che merita ampiamente la fama che si è conquistata. Questo grazie a una dirigenza
lungimirante e a un corpo docente davvero di prim’ordine. E naturalmente anche con il determinante
contributo dell’Amministrazione comunale di Cinquefrondi.
Questo Liceo possiede un’ampia dotazione di strumenti musicali, ma per renderlo ancora più
completo mancava ancora una struttura. Che finalmente c’è: un degno Laboratorio Musicale. Che è
stato inaugurato nei giorni scorsi con una manifestazione densa di ufficialità ma anche di festa e di
allegria. Il laboratorio è composto da un saloncino per le prove d’assieme, perché il Liceo ha al suo
interno una vera e propria Orchestra (che infatti si è esibita durante la cerimonia di inaugurazione), e di
una vera e propria sala d’incisione, dotata dei mezzi elettronici più avanzati. Insomma, una struttura
che è diventata ancor di più il fiore all’occhiello non solo del Magistrale «G. Rechichi» di Polistena e
della stessa Cinquefrondi, ma dell’intera Calabria.
E a questo proposito c’è da citare un evento molto importante: due allieve del Musicale
cinquefrondese, Immacolata Ciurleo e Sahara Barrira, stanno facendo uno stage come cantanti presso
l’Accademia Musicale del grande compositore Mogol, in Umbria. Vi hanno già passato un periodo di
alcuni giorni assieme al professore Giuseppe Cannizzaro, e a breve ci ritorneranno per concludere lo
stage. Una esperienza davvero interessante, che conferma la grande professionalità dei docenti e le
notevoli potenzialità dei giovani calabresi, che questo Liceo Musicale sa evidenziare e potenziare.
All’inaugurazione del Laboratorio musicale erano presenti tutte le istituzioni coinvolte nel progetto. Il
sindaco di Cinquefrondi, dottor Alfredo Roselli nel suo intervento ha tra l’altro evidenziato il fatto che la
sua amministrazione ha da tempo messo in atto il progetto di dotare il Liceo Musicale di una nuova e
più ampia sede (a proposito del sindaco Roselli, ci dispiace di non poter offrire ai lettori il video del suo
intervento, come facciamo con altri, ma per colmo di sfortuna il video che lo riguardava si è
irrimediabilmente danneggiato in fase di riversamento dalla videocamera al computer. Ce ne dispiace
e ci scusiamo con il sindaco Roselli). Hanno poi parlato l’assessore alla Pubblica Istruzione del
Comune di Cinquefrondi, Michele Longo; il preside del «G. Rechichi» professor Vincenzo Gallelli; il
dottor Raffaele Anastasi, funzionario della Regione Calabria, che hanno tracciato l’iter e la storia del
Liceo Musicale. Sono intervenuti anche l’assessore alla Cultura Cettina Nicolosi e il professor
Giuseppe Antonio Loprete, che ha diretto il «Rechichi» prima di Gallelli, e che ha dato un notevole
impulso per il decollo e l'affermazione sul territorio dell'importante Istituto scolastico di Polistena.
È quindi seguito un mini-concerto dell’Orchestra del Liceo, diretta dal prof. Giuseppe Cannizzaro,
con l’esecuzione dell’«Inno di Mameli», cui hanno fatto seguito altri quattro brani: «Only You», «Blu
Moon», «We are the World», «Inno alla Gioia» di Beethoven. Con un bis finale.
Dopo la benedizione dei nuovi locali del Laboratorio ad opera di don Serafino Avenoso, l’ampio atrio
della scuola è diventato il centro della festa. Francesca Cosentino, studentessa del quinto anno, si è
esibita in una delle sue più apprezzate performance, la Danza del Ventre, che ha ballato davvero
benissimo. Altrettanto apprezzata la tarantella, ballata e suonata altrettanto bene, che ha coinvolto,
tirati in ballo dagli stessi studenti, alcuni dei docenti presenti alla manifestazione.
Una bella mattinata per tutti, in una scuola aperta al territorio, che sa rapportarsi in maniera
eccellente con i suoi studenti. È questo il tipo di scuola che ci piace di più.

Guarda e scarica i video della Festa
Clicca sul numero. Consigliamo di salvare i video sul computer e poi vederli con Windows Media Player.
I video sono di grande formato, 768x576, per questo motivo ci si impiega un po’ per scaricarli.
Per vedere i filmati in Tv, bisogna masterizzarli con un programma che garantisca la compatibilità DVD.

Video 01: Inno Mameli, e interventi di Longo, Gallelli, Anastasi, Cannizzaro

Video 02: Brano 1 - Only You - Video 03: Brano 2 - Blu Moon - Video 04: Brano 3 - We are the World

Video 05: Brano 4 - Inno alla Gioia - Video 06: Stage di due Allieve da Mogol

Video 07: Francesca Cosentino, Danza del Ventre

Video 08: Tarantella collettiva 1 - Video 09: Tarantella collettiva 2 e Cumpari Peppi

 

Guardali subito in formato FLASH
Qui, invece, i video li puoi guardare subito in formato Flash (560X304). Clicca sul numero.
Sulla nuova pagina che compare clicca sul triangolo in basso a sinistra del Player.
Se il Player si ferma, vuol dire che sta caricando il filmato: attendere qualche secondo e la visione riprende.

Video 01 - Video 02- Video 03 - Video 04 - Video 05 - Video 06 - Video 07 - Video 08 - Video 09

 
Guarda gli ultimi tre video su
clicca su questo link: http://www.youtube.com/MrTonicond

©2010 Toni Condello - TauriaMia-Il Giornale della Piana di Gioia Tauro online - L'utilizzo dei contenuti di questo Sito è consentito solo
per uso personale. Sono pertanto vietate riproduzione e divulgazione per scopi diversi senza preventiva autorizzazione.